mercoledì, Settembre 28, 2022
Home » Concours Mondial de Bruxelles in Calabriaseconda giornata-avvio della gara

Concours Mondial de Bruxelles in Calabria
seconda giornata-avvio della gara

by Redazione
0 commento

Oggi lo start della prestigiosa competizione enologica. L’assessore Gallo: “La nostra regione non solo eccellenza di ospitalità e accoglienza ma anche grande macchina organizzativa” 

È partito ufficialmente questa mattina nel PalaSport di Rende, con tutta la solennità delle competizioni internazionali, il “Concours Mondial de Bruxelles”, Calabria edition. Emozionante l’arrivo degli oltre 300 giudici che da vere eno-star hanno fatto il loro ingresso in sala sul tappeto rosso, accolti dalle istituzioni, dai giornalisti e dall’impeccabile professionalità degli studenti dell’istituto alberghiero “Mancini-Tommasi” di Cosenza. Sono loro, agli occhi dei visitatori esteri, il primo biglietto di presentazione di una terra che ha decisamente cambiato la propria narrazione.

A conclusione di questa tre giorni, i critici arrivati da 45 nazioni decreteranno i migliori vini tra i circa 1800 (rigorosamente anonimi) iscritti a questa che è una delle gare più qualificate del settore. Quaranta Paesi partecipano con le loro produzioni di scena in Calabria.

Uno scambio reciproco e un’imperdibile occasione di scoperta – è stato evidenziato più volte – nei confronti dell’intero territorio regionale: si comincia infatti dal vino per percorrere tour paralleli nei sentieri del gusto, dei paesaggi, del calore di una regione che nell’ospitalità trova la sua cifra emblematica.

A sottolinearlo, avvalorando con convinzione la scelta di far disputare qui, per la prima volta nella sua storia, il “Concours” giunto alla 29esima edizione, sono stati gli organizzatori dell’evento. Il presidente Baudouin Havaux, insieme a Thomas Costenoble e Quentin Havaux, ha rimarcato che da tempo non si riscontrava un allestimento tanto eccellente, forse il migliore mai ottenuto. “Stiamo avendo l’opportunità di viaggiare nella vostra bellissima Calabria – ha esordito il presidente Havaux – Abbiamo già avuto modo di vedere in una sola giornata la montagna della Sila e, dopo un’oretta di autobus, il mare. Un’accoglienza di primissimo livello, i calabresi sono eccezionali”.

L’organizzazione rodata del “Concours Mondial de Bruxelles” si è avvalsa dell’azione propulsiva della Regione Calabria. A fare gli onori di casa, accanto al sindaco di Rende Marcello Manna, l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo che ha tenuto a ringraziare personalmente il presidente Roberto Occhiuto per il sostegno alla manifestazione. “Sono orgoglioso, felice ed emozionato di accogliere in Calabria ognuno di voi – ha esordito Gallo rivolgendosi agli assaggiatori ed a tutta l’organizzazione – Mi auguro che questa accoglienza possa essere la migliore in assoluto. Siamo onorati che per alcuni giorni la nostra regione possa essere al centro dell’attenzione vitivinicola. Una circostanza importantissima per fare apprezzare il nostro territorio, i nostri vini, la nostra enogastronomia e i nostri paesaggi”.

Intanto, conclusa la sessione iniziale di degustazioni, la giornata per i critici vitivinicoli prosegue con un ricco programma di tour nei vigneti calabresi e con la partecipazione a focus tematici.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più