mercoledì, Settembre 28, 2022
Home » Cassano Jonio: ergastolo confermato per Giovanni De Cicco che nel 2019 uccise sua moglie Iannicelli al terzo mese di gravidanza  

Cassano Jonio: ergastolo confermato per Giovanni De Cicco che nel 2019 uccise sua moglie Iannicelli al terzo mese di gravidanza  

by Annarita Cardamone
0 commento

Ergastolo confermato dalla prima sezione penale della Corte di Cassazione ha, per Giovanni De Cicco, 51 anni, di Cassano, che tra il 15 ed il 16 aprile del 2019, uccise la moglie, Romina Iannicelli, 43 anni al terzo mese di gravidanza.

La Corte di Cassazione ha dunque rigettando il ricorso dei suoi avvocati,  del De Cicco. Il verdetto che era stato già emesso dalla Corte d’Assise di Cosenza e dalla Corte d’Assise di Appello di Catanzaro.

Romina Iannicelli, fu uccisa nella sua abitazione, dove viveva con il marito e con la suocera, nel cuore del centro storico di Cassano.

Gli inquirenti stabilirono che la donna subì l’aggressione del marito dapprima con le mani, poi con un cavo da ricarica per cellulare per poi ucciderla con un bastone.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più