mercoledì, Novembre 30, 2022
Home » Castrovillari: misure urgenti per il contenimento dei consumi energetici. Ordinanza del sindaco Lo Polito

Castrovillari: misure urgenti per il contenimento dei consumi energetici. Ordinanza del sindaco Lo Polito

by Redazione
0 commento

Anche il Comune di Castrovillari stabilisce le misure indispensabili per contenere i consumi energetici come, ormai, i tempi richiedono in seguito alle vicissitudini internazionali che stiamo vivendo e legati al conflitto russo-ucraino.

E, a tal proposito, l’amministrazione municipale fa sapere il Sindaco, Domenico Lo Politosta lavorando ad una variazione di bilancio per incrementare di circa 600 mila euro le spese che bisognerà affrontare per l’aumento delle fatture di luce e gas. Somme che dovranno essere trovate nelle pieghe del bilancio. Da qui la necessità di limitare i consumi i cui costi incidono su tutti i servizi che l’Ente è tenuto ad erogare e che un’ordinanza dedicata punta a contenere.”

Questa, che porta il n. 2191 del 18 ottobre, reperibile pure sul sito dell’ente, nel rispetto del Piano nazionale, chiede per gli edifici pubblici l’obbligo di rispettare le indicazioni come indicato dal Decreto governativo che dispone le riduzioni ed invita i privati ad attenersi e sostenere, in ogni modo, al meglio e in ogni ambito, fin nella vita privata, quanto perseguono le misure per il “salva energia”.

Una richiesta di impegno partecipato e diffuso che urge di comportamenti consapevoli e senso civico, fondamentali, i quali vengono declinati in maniera articolata affinché ognuno possa dare il proprio contributo alla “stretta” necessaria.

Si parte dalla consegna alle attività industriali, artigianali ed assimilabili, fatti salvi ospedale e case di riposo, – per mantenere la temperatura- all’accensione dei riscaldamenti- a 17 gradi, ed ai privati a 19gradi (con una tolleranza per entrambi di due gradi), passando per la pubblica illuminazione dove viene disposto lo spegnimento di tutti i punti luce dalle 1,30 alle ore 4,30, fatta eccezione delle zone dove è necessario, per ragioni di ordine pubblico e sicurezza, effettuare un controllo più capillare che verrà concordato con le Forze dell’Ordine.

Previsto, poi, per i principali parchi pubblici e relativi percorsi ciclopedonali, dalla mezzanotte alle ore 5, lo smorzamento dei rispettivi impianti d’illuminazione (che potrà variare dopo un primo periodo di sperimentazione e verifica di reali esigenze).

Le predisposizioni prevedono, tra l’altro, azioni organizzative, informative e di controllo finalizzate al razionamento di elettricità e gas.

L’ordinanza dispone, tra l’altro, che le associazioni, enti o altri soggetti privati i quali utilizzano strutture comunali, dovranno provvedere alla voltura a proprio nome delle utenze dell’acqua, gas e luce al fine di minimizzare il rischio di un impatto negativo sull’equilibrio di bilancio del Comune anch’esso interessato dall’aumento delle tariffe e quindi bisognoso di prevenire ricadute.

Condotte virtuose vengono richieste per gli ambienti pubblici e per le abitazioni senza lasciare, così, nulla di intentato come viene richiamato anche per le scuole di ogni ordine e grado dove il contenimento deve essere la modalità costante per far argine a ogni inutile spreco; consegna affidata con quelle accortezze proprie del momento che richiama l’Ordinanza.

Gli interventi mirati prevedono per il Comune pure di verificare la fattibilità della chiusura degli uffici nella giornata di venerdì garantendo le prestazioni lavorative tramite lavoro agile fatta eccezione per i servizi essenziali e indispensabili come la Polizia municipale, le squadre di operai, i dipendenti addetti a scuole, nido e refezione scolastica oltre ai conducenti di scuolabus, anagrafe e stato civile.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più