sabato, Luglio 20, 2024
Home » Frascineto cambia volto: in 4 anni intercettati 10MLN di euro

Frascineto cambia volto: in 4 anni intercettati 10MLN di euro

by Redazione
0 commento

Quasi 10 milioni di euro di finanziamenti extrabilancio intercettati negli ultimi 4 anni; 17 interventi mirati di riqualificazione urbana, di messa in sicurezza del patrimonio comunale e di rilancio delle ricchezze monumentali, ambientali e identitarie. È questo un primo complessivo bilancio dell’attività svolta dall’Amministrazione Catapano a favore della comunità di Frascineto, uno dei più piccoli comuni della Calabria con una delle più alte capacità di spesa infrastrutturale.

A elencare i numeri, l’entità dei finanziamenti e la complessità dei progetti strategici voluti con il solo obiettivo di accrescere la qualità della vita all’interno del centro arbëreshe del Pollino, è il Vice Sindaco, Angelo Prioli.

«All’inizio di questa consiliatura – dice Prioli – insieme al sindaco Catapano e all’assessore Gaetani ci siamo posti l’obiettivo di rendere Frascineto un paese vivibile, moderno ed europeo. Lo stiamo facendo grazie anche ad una profonda programmazione delle opere pubbliche che sta, di fatto rivoluzionando, l’assetto urbano di Frascineto».

Molte opere sono state già completate, altre sono in cantiere e stanno per essere ultimate come, ad esempio, il nuovo terminal per i bus di linea, in via della Liberazione, possibile grazie ad un finanziamento extrabilancio di 130mila euro; o ancora il Bando Borghi di un valore di oltre 1,5 milioni di euro che, a chiusura dei cantieri, consegnerà un centro storico rigenerato e più fruibile e la nuova rete idrica di località Eianina: un intervento storico, atteso da sempre, reso possibile grazie alla capacità di questo governo civico di andare a intercettare un finanziamento di ben 500mila euro. E poi ci sono le sfide del prossimo futuro, per le quali sono già state assegnate risorse: dalla realizzazione del nuovo asilo comunale di Eianina (1,4mln di euro) passando per all’adeguamento dei depuratori comunali (2mln di euro) per finire all’efficientamento energetico delle scuole medie (1 mln di euro), per finire all’adeguamento sismico ed energetico della sede comunale (960 mila euro). E così, poi, un’altra serie di interventi di media entità ma che restituiranno efficienza, decoro e sicurezza all’assetto urbano e dei servizi: dal miglioramento della rete di illuminazione pubblica alla istituzione dello sportello digitale, dal rifacimento integrale di Corso della Resistenza alla messa in sicurezza della viabilità rurale, dalla manutenzione straordinaria della rete fognaria agli interventi forestazione per rendere fruibile l’area comunale del Parco del Pollino ma anche alcuni centri d’attrazione culturale come il percorso delle “piccole Dolomiti” ed il Museo delle Icone.

«Frascineto – commenta il sindaco Angelo Catapano – è un comune modello e di questo non possiamo che esserne orgogliosi ma soprattutto soddisfatti per un lavoro costante, silenzioso e perdurante che stiamo compiendo insieme alla squadra degli amministratori. La scorsa settimana abbiamo ottenuto per il quinto anno consecutivo il riconoscimento come primo comune Rifiuti Free della Provincia di Cosenza, oggi facciamo il bilancio di questa massiccia campagna di opere pubbliche. Come si dice, “siamo sul pezzo” con l’obiettivo di proseguire un lavoro importante che – conclude il primo cittadino – sta cambiando volto a Frascineto»

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più