sabato, Maggio 25, 2024
Home » Castrovillari. Comune, tecnici e associazioni per l’avvio dei lavori di ammodernamento del canile comunale

Castrovillari. Comune, tecnici e associazioni per l’avvio dei lavori di ammodernamento del canile comunale

by Redazione
0 commento

Nella sala Giunta del comune di Castrovillari si è tenuto un incontro di presentazione dei lavori di ammodernamento e messa in sicurezza del canile comunale che sono stati recentemente appaltati dagli uffici comunali e che ammontano a circa 193.000 euro.

Tali ingenti risorse economiche sono state intercettate dall’Amministrazione Comunale grazie alla partecipazione ad un bando ministeriale nazionale dedicato esclusivamente ai canali pubblici.

Presenti alla riunione oltre al Sindaco Mimmo Lo Polito, l’assessore all’ambiente Pasquale Pace , gli ingegneri Roberta Mari e Fedele L’avena che hanno curato il procedimento per conto dell’Ente comunale, la dott.ssa Debora Salvaggio dell’ufficio Tutela degli animali e Randagismo, Carmine Filomia che espleta il servizio di borsa lavoro ed i rappresentanti delle associazioni di volontariato Passione Animali e Amico Mio che svolgano regolare servizio volontario presso il canile comunale nonché il dott. Tullio Tommasi che per conto dell’ASP gestisce tutte le procedure sanitarie.

Presenti anche i responsabili delle 3 ditte (TECNICASCAVI – TERMO ENERGY – EDIL EFFE) che si sono aggiudicati i lavori raggruppandosi in una unica ATI (Associazione Temporanea di Impresa) per mettere a fattore comune le singole e diversificate professionalità.

Durante la relazione tecnica illustrata dall’ing. Liguori in qualità di progettista dell’intervento di ammodernamento si sono spiegati nel dettaglio tutte le misure che aumenteranno notevolmente la qualità della vita degli amici a quattro zampe ospiti del canile oltre a diminuire i costi di gestione grazie ad un moderno efficientamento energetico, idrico e fognario teso a rendere quasi del tutto auto-sostenibile l’intera struttura.

In particolare gli interventi che saranno effettuati per rigenerare le molte funzionalità del canile comunale sono i seguenti:

I recinti del canile rifugio, saranno ridisegnati e ridimensionati per consentire l’utilizzo dell’area verde con turnazioni legate alla compatibilità sociale dei cani ospitati; I cortili annessi alle cucce saranno dotati di una pavimentazione in cemento con adeguata pendenza in grado di poter raccoglie su una apposita griglia le feci e le acque di lavaggio. Tutti i box del canile rifugio saranno dotati di un bocchettone per la presa d’acqua per il lavaggio della cuccia e del cortile, di un abbeveratoio automatico e di uno spruzzatore per la disinfettazione periodica; I recinti utilizzati come oasi e come rifugio, saranno dotati di una tettoia della superficie di 20mq ciascuno, utilizzati come ombreggiamento e disposti in modo da offrire riparo su ciascun sotto recinto nelle ore di riposo, durante le intemperie e durante la stagione calda; Sopra sei tettoie saranno posizionati 4 moduli della potenza di 240 wat per la realizzazione di un impianto fotovoltaico della potenza complessiva di 5,76kw, in grado di soddisfare le esigenze energetiche dell’intero complesso; Sarà effettuata la realizzazione di una nuova linea fognante di lunghezza pari a 1300m per essere connessa alla rete comunale; Sarà realizzato ex novo un pozzo artesiano in grado di attingere circa 5 l/sec in modo da soddisfare abbondantemente la richiesta idrica necessaria a servire l’intero canile; Saranno sistemate tutte le aree interne dei recinti; Nel canile sanitario verrà realizzato un locale adibito a studio radiologico ed uno adibito agli interventi chirurgici nel vano ambulatorio.

A valle dell’incontro sono stati recepiti ulteriori suggerimenti tecnici da parte delle associazioni di volontariato e dal rappresentante del ASP per meglio rispondere ad alcune esigenze pratiche mentre una viva soddisfazione per questo processo sinergico, avviato già da tempo, è stata espressa dagli Amministratori Comunali presenti a dimostrazione di come l’attenzione verso le problematiche e la cura degli animali randagi sia sempre alta nel comune di Castrovillari.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più