lunedì, Settembre 26, 2022
Home » MORMANNO: la festa della donazione finanziata dal ministro della cultura

MORMANNO: la festa della donazione finanziata dal ministro della cultura

by Redazione
0 commento

La rievocazione storica riproduce la donazione del Castrum di Miromanum da parte del Principe Normanno Ugo di Chiaromonte al Vescovo di Cassano Jonio nel 1101. 

Il Ministero della Cultura attraverso la Direzione Generale dello Spettacolo ha riconosciuto al Comune di Mormanno un finanziamento di 15.220,31€ per la rievocazione storica della Festa della Donazione. Centoquarantasette i progetti premiati per la loro validità e rispondenza al bando nazionale in tutto il Paese. L’evento di Mormanno, promosso dall’Amministrazione Comunale in sinergia con l’Associazione Comunalia, rievoca un preciso e documentato avvenimento storico: la donazione del Castrum di Miromanum con tutte le sue pertinenze, staccandolo dalla sua terra di Laino, da parte del Principe normanno Ugo di Chiaromonte al Vescovo di Cassano Jonio, Sasso, con atto firmato anche dal Sovrano di Puglia Ruggero Borsa e da 7 testimoni normanni il 3 dicembre dell’anno 1101. 

La Festa della donazione (comunemente chiamata rievocazione storica) dallo scorso anno è ormai entrata a far parte dei grandi appuntamenti di Mormanno e punta a diventare un altro attrattore di spessore culturale per il turismo esperienziale. 

«Siamo soddisfatti – ha dichiarato il Sindaco di Mormanno, Paolo Pappaterra – che il nostro progetto per il secondo anno consecutivo venga riconosciuto valido e ci permetta di proporre al pubblico di turisti che sceglierà la nostra comunità per le sue vacanze una rievocazione che assume i tratti identitari di un episodio che affonda le radici nella nostra identità. Questo evento – inoltre – si inserisce nel tassello della destagionalizzazione sulla quale vogliamo lavorare per proporre Mormanno come attrattore turistico, esperienziale e culturale, nel più vasto panorama del Pollino». 

Quella della rievocazione storica «è per Mormanno una grande occasione per raccontare la propria storia in maniera nuova, originale, assolutamente coinvolgente – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura, Maria Olga Fortunato – rendendola un evento collettivo nel quale i turisti, il pubblico, i mormannesi stessi possono vivere da protagonisti immergendosi in un contesto culturale di grande pregio e vivendo il borgo in maniera unica».

Soddisfatto del risultato bissato, rispetto allo scorso anno quando il Ministero della Cultura riconobbe per la prima volta il finanziamento alla Festa della Donazione, anche il Consigliere Comunale con delega al turismo, Flavio De Barti. «Questa esperienza collettiva, che coinvolge tantissimi figuranti della nostra Comunità, ci permette di valorizzare la nostra storia e la città di Mormanno all’interno di un quadro di programmazione turistica sulla quale da tempo puntiamo per fare della nostra Comunità un borgo attrattivo, ricco di identità, esperienze, gastronomia, natura, cultura, storia, desideroso di farsi conoscere e di attenzionarsi per la qualità e la varietà delle sue proposte».

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più