mercoledì, Settembre 28, 2022
Home » “Un Cuore che batte”,  quello di Mirko Ruberto

“Un Cuore che batte”,  quello di Mirko Ruberto

by Asia Catucci
0 commento

Consegnati ad imprenditori di Castrovillari  i Premi “Cuore” nella seconda edizione del Premio “Fader J For Talent”

Un cuore che continua a battere nonostante la sua prematura scomparsa. Mirko Ruberto continua a vivere  e lo ha fatto anche quest’anno nella centralissima Piazza Municipio a Castrovillari con la seconda edizione del premio Fader J For Talent che la famiglia, (la sorella Maria Lucia, il cognato Mario e le nipoti  Miriana e Roberta)  dedicano a chi si distingue nel campo di appartenenza.

Mirko… Amante della musica a 360 gradi. La sua è stata una vita dietro la consolle che lo ha portato in giro per l’Italia con la valigetta piena di dischi e tanti sogni.  Usava dire sempre …  “la musica è l’anima e l’anima non muore mai”.

Ed è stata proprio la musica, la sua grande passione il “feel rouge” della serata che ha trasformato Piazza Municipio in una discoteca a cielo aperto. 

Ad esibirsi i suo amici e colleghi  Franco Siciliano, Water Martire, Valentina Reale, Antonio Percoco, Paolo Pirro, Davide Gialdino, Angelo De Vincenzi, Leonardo Pugliese e Luca Oliveto.

Emozionante il monologo di sua nipote Roberta che accompagnata dal sassofonista  Leonardo Pugliese, in una cornice di fumogeni rossi, che hanno illuminato la piazza, ha riportato sul palco proprio suo zio  e poi  la performance, con la coreografia ideata dalla Maestra Brunella Musmanno,  direttrice del “ Sogno latino ballet Academy”   di Castrovillari che in un gioco di luci e movenze, ha fatto ballare Roberta  con una felpa di suo Zio Mirko. Era una promessa fatta alla nipote…, un giorno avrebbero ballato insieme e così anche se non presente fisicamente era presente il suo spirito la sua anima.

La serata è proseguita con la consegna del Premio “Cuore” agli imprenditori, Antonio CapaniPer essersi distinto in generosità e vicinanza allo sport castrovillarese”, premiato da Antonio De Biase  e ad Antonello Esposito, premiato da Marialucia Ruberto, presidente  dell’Associazione “Fader J For Talent”, “ Per aver segnato un’epoca alla squadra del suo Barca e per il suo gran cuore”;   e alla memoria di Franco Di Vasto, ha ritirato il premio il figlio Marco “Per la sua professionalità profusa negli anni”   e ad Antonio Sangiovanni, ha ritirato  l’imprenditore Lorenzo Fasanella, ha premiato Miriana  De Biase, “ Per la professionalità profusa negli anni  nelle sue molteplici attività” .

Premiato anche Carlo Catucci che ha presentato la serata, “Per la sua professionalità”, premiato da Angelo De Vincenzi. Premiata da Roberta e Miriana, la giornalista Anna Rita Cardamone,  “da oltre un tentennio punto di riferimento dell’informazione nell’area del Pollino”.

Il premio “Fader J For Talent” intitolato a Mirko è anche solidarietà . Infatti è stato consegnato  alla Casa di Y’shua di Castrovillari, un assegno da parte dell’Associazione, di duemila euro. La Casa di Y’shua è   una comunità di accoglienza per minori che ospita bambini e ragazzi di diverse età e nazionalità provenienti da condizioni di disagio psico-sociale, offrendo loro speranza, ascolto, condivisione e amore gratuito.

Un piccolo tributo per ricordare Mirko che ha  regalerà  l’atmosfera giusta, con la colonna sonora che piaceva tanto  a lui “Show me Love” Mostrami Amore.  Tanto è stato l’amore che si è respirato in questa serata.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più