martedì, Febbraio 7, 2023
Home » Aprustum porta in scena “Tredici a tavola” di Marc Gilbert Sauvajon

Aprustum porta in scena “Tredici a tavola” di Marc Gilbert Sauvajon

by Redazione
0 commento

Al teatro Vittoria di Castrovillari il 21 e 22 dicembre

Castrovillari – Essere in tredici a tavola forse porta sfortuna. È una credenza antichissima, precedente all’Ultima Cena in cui Gesù annuncia che uno dei commensali lo tradirà. Infatti, le origini di questa credenza popolare risalgono alla mitologia norrena, e i suoi effetti, in diverse parti del mondo, sono ancora oggi attuali. O almeno così la pensa Maddalena, che insieme al marito Antonio ha organizzato per la vigilia di Natale una cena, salvo accorgersi all’ultimo che gli ospiti sono appunto tredici. Inizia così una girandola tragicomica di espedienti goffamente architettati per invitare un ospite in più piuttosto che riuscire ad eliminarne uno. È questo l’incipit che ci introduce “Tredici a Tavola”, il grande classico natalizio scritto nel 1953 dal francese Marc Gilbert Sauvajon, che la compagnia Aprustum porterà in scena il 21 e 22 dicembre al Teatro Vittoria di Castrovillari. Lo spettacolo, diretto da Casimiro Gatto, è inserito nel cartellone di “Radure – VI Edizione di Invito al Teatro”, che gode del patrocinio del Comune di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino e della Gas Pollino. Nei tre atti brillanti, man mano che la caccia al quattordicesimo invitato si consuma, ripescando vecchie agende e parenti dimenticati, arrivano in clamoroso anticipo i primi invitati e con loro anche una misteriosa ospite, vecchia conoscenza di Antonio, che renderà vane le disperate acrobazie che Maddalena escogita per cambiare il destino della serata. Così, tutto si aggroviglia con conseguenze esilaranti in una perfetta macchina di ritmo e comicità per una vigilia col … botto finale. A dar vita agli spumeggianti personaggi ci saranno Nunzia Aieta, Fedele Battipede, Vincenzo Forte, Luigi Grisolia, Gabriele Pacenza, Mariella Pudia, Katia Sartore e Giuseppe Tamburi. Personaggi che sono lo specchio di una società frivola e senza tempo, dove anche l’amore si arrampica debole verso ideali fallaci e la superstizione tormenta la bella padrona di casa. “Radure – VI Edizione di Invito al teatro” continua venerdì 23 dicembre, sempre al teatro Vittoria, con la proiezione del cortometraggio “Gesù il Cristo” di Samuele Leogrande.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più