sabato, Settembre 30, 2023
Home » Svelato il programma della 37^ Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino

Svelato il programma della 37^ Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino

by Anna Rita Cardamone
0 commento

Castrovillari. 37 anni, con un’unica interruzione forzata, quella durante il Covid, oltre 7500 artisti, più di 400 gruppi6 giorni di tradizioni, valori, usanze e costumi, una finestra aperta sul mondo. Questa è l’Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino, in programma a Castrovillari dal 18 al 23 agosto 2023.

8 le nazioni che prenderanno parte all’evento: Argentina – Bulgaria – Colombia – Costarica – Ecuador – Polonia – Sud Africa – Italia.

Un viaggio nel segno dell’integrazione delle etnie e delle loro culture. L’evento organizzato dall’Associazione Culturale E.I.F. per la direzione artistica di Antonio Notaro edinserito nel brand Castrovillari Città Festival è stato presentato presso la sala Consiliare del Comune di Castrovillari.

Presenti il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, l’assessore al Turismo, Ernesto Bello, il Consigliere regionale, Ferdinando Laghi. Per il Parco del Pollino, presente il consigliere, Angelo CatapanoTilde Nocera, coreografa ufficiale dell’EIF e il direttore artistico, Antonio Notaro. A portare un saluto al popolo del festival, anche Anna De Gaio, Presidente Commissione Regionale Pari Opportunità. Ed ancora le allieve del Progetto Danza CEA e gli accompagnatori, quest’anno ben 14, sotto la guida di Rosangela Purcigliotti.

“Nei giorni del Festival la gente sarà catturata dai ritmi che non perdono il fascino e sono capaci di coinvolgere tutti, lasciandosi andare alla musica e, c’è da giurarci, succederà la stessa cosa anche quest’anno in piazza”. Così il sindaco, Domenico Lo Polito.

Un programma ricco e coinvolgente all’insegna del miglior folklore mondiale, tra musiche, canti, danze e sfavillio di colori.  Sei giorni di tradizioni, valori, usanze e costumi, una finestra aperta sul mondo che si arricchisce con la Messa della Pace dove tutti i gruppi presenti alla kermesse, di diverse religioni, si incontreranno in un unico abbraccio come in un mosaico che si incastona in un sud porta principale del Mediterraneo. 

“Sarà un’immersione nel mondo delle tradizioni, del folklore, dei colori e delle danze popolari, si scopriranno usi e costumi di popolazioni lontane. Il festival, sarà anche una bella occasione di amicizia tra popoli, di scambio culturale e di fratellanza. Il Festival con il “Il folklore, le tradizioni rappresenta un vero e proprio asset di valorizzazione strategica, nonché straordinari veicoli dell’immagine di Castrovillari e della Calabria in Italia e nel mondo. Così il direttore artistico, Antonio Notaro.

Anche quest’anno l’Estate Internazionale del Folklore rivolge così come fa da anni, un occhio al sociale, con “I bambini incontrano il Festival” a cura di Tilde. Una sorta di viaggio tra i bambini e i gruppi partecipanti per raccontare di terre bellissime, di usi, di suoni originali, di costumi preziosi e vivaci, di saperi autentici che soltanto le tradizioni sanno mantenere e continuare nel tempo. Arte, Folklore, Musica e danza contro ogni Barriera” con l’obiettivo di dimostrare che l’arte in generale sono una preziosa occasione visibile e tangibile di parità.

Novità di questa edizione, il “Festival e la Danza Popolare”, una sorta di laboratori e comparazione stilistica di Tarantelle Calabresi a cura dell’Associazione Conservatorio Grecanico di Pino Crucitti e del Gruppo Folklorico Città di Castrovillari e ancora i tradizionali “Giochi Popolari”.

Tre gli appuntamenti di cultura: la presentazione del libro “Predicate Evangelium. La Curia Romana di Papa Francesco”. Di Stefano Rossano a cura dell’Ass. Eunomia di Tina Zaccato; l’incontro “Donne d’Albania in Calabria: migrazione, tradizioni, identità a cura del Presidente Commissione Regionale Pari Opportunità, Anna De Gaio e il convegno “Il futuro si gioca nel Mediterraneo: quale ruolo può avere il Mezzogiorno e la Calabria? A cura di Pasquale Pandolfi dell’Associazione Kontatto Production.

Non mancheranno le lezioni di ballo per il popolo del festival, che a fine spettacolo, potrà ballare insieme al gruppo che si è appena esibito.

Piazza Municipio, si trasformerà in una discoteca a cielo aperto con il Fader J Festival Party, ed ancora il concerto dei “Cantustrittu”.

Durante la manifestazionevisite guidate nel meraviglioso Parco Nazionale del Pollino e nel centro storico di Castrovillari.

Questo e tanto altro è L’Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale E.I.F. sotto l’egida del CIOFF con il contributo del Comune di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, sponsorizzata da Gas Pollino e patrocinata da Regione Calabria, Provincia di Cosenza, inserita nel brand “Castrovillari Città Festival” e supportata da sponsor privati.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più