venerdì, Giugno 21, 2024
Home » NO al Bullismo e al Cyberbullismo nell’incontro del Club Lions Castello Aragonese di Castrovillari e tenutosi a Roggiano Gravina

NO al Bullismo e al Cyberbullismo nell’incontro del Club Lions Castello Aragonese di Castrovillari e tenutosi a Roggiano Gravina

by Anna Rita Cardamone
0 commento

Un interessante incontro formativo bullismo e cyberbullismo si è tenuto nei giorni scorsi presso la Scuola Primaria di Roggiano Gravina. L’incontro è stato voluto dal Club Lions Castello Aragonese Castrovillari, Pollino-Sibaritide-Valle dell’Esaro e dall’Avvocato Antonella Gialdino, socia del Club Lions Castello Aragonese. Durante l’incontro con gli studenti sono stati illustrati i pericoli della rete e del cyberbullismo; ultimamente i bulli hanno trovato un altro metodo per far soffrire le loro vittime, ovvero pubblicare foto e spargere voci false sui social in modo da amplificare di più le notizie. Si è parlato del sexting, scambiarsi foto provocanti, e della pedofilia, uomini che si fingono ragazzini per attirare bambine e ragazze, che non immaginano chi ci sia dall’altra parte dello schermo ed ancora del pericolo che si nasconde dietro i siti anonimi come “Thiscrush” e “Ask.fm”, dove pedofili e maniaci fingendosi coetanei, attraggono giovanissimi nella rete.

Le statistiche più recenti delle Nazioni Unite riportano che nel mondo 1 studente su 3, tra i 13 e i 15 anni, ha vissuto esperienze di bullismo. Nel mondo 246 milioni di bambini e adolescenti subiscono ogni anno qualche forma di violenza a scuola o episodi di bullismo. Anche il cyberbullismo è in sensibile aumento: la maggior parte dei dati disponibili riguarda indagini condotte nei Paesi industrializzati con percentuali di minorenni che lo hanno sperimentato che variano tra il 5% e il 20% della popolazione minorile, con conseguenze psicofisiche che vanno dal mal di testa ai dolori allo stomaco e/o che si manifestano con mancanza di appetito o disturbi del sonno.

Gli effetti dannosi di tali comportamenti hanno implicazioni sociali molto ampie, sia per le vittime che per gli autori: tra queste, c’è lo sviluppo sociale personale, l’educazione ed il benessere psico-fisico dei minorenni, con effetti negativi che possono protrarsi fino all’età adulta.

Un incontro molto interessate ed istruttivo al quale, il Presidente Lions Club Castello Aragonese di Castrovillari, Luigi Postorivo teneva in modo particolare e al quale la D.S. Rosina Gallicchio, ha subito accettato al fine di approfondire maggiormente il bullismo e cyberbullismo e soprattutto per sensibilizzare ragazzi verso un uso consapevole dei social e della rete. Presenti il sindaco di Roggiano Gravina, Salvatore De Maio e il primo cittadino di Altomonte Giampietro Coppola, il Parroco della Parrocchia S.Pietro Apostolo di Roggiano Gravina, Don Andrea Caglionone e il referente Team antibullismo IC Roggiano- Altomonte, Stefano Gimigliano.

Interessanti e di spessore le relazioni del Commissario Capo della Polizia di Stato, Tiziana Scarpelli, degli avvocati, Giovanni Brandi Cordasco Salmena, Patrizia Straface e Antonella Gialdino e della Psicologa, Nadia Russo, Vicepresidente Associazione “Mani in Alto”.

L’incontro è stato moderato da Giuseppe Minasi, socio Lions Club Castello Aragonese.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più