lunedì, Luglio 22, 2024
Home » LE AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE, FERMANO LA PRIMA SFILATA MA NON LA FESTA E LA VOGLIA DI DIVERTIRSI

LE AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE, FERMANO LA PRIMA SFILATA MA NON LA FESTA E LA VOGLIA DI DIVERTIRSI

by Anna Rita Cardamone
0 commento

Castrovillari. Le avverse condizioni atmosferiche hanno fermato la prima sfilata, rinviata a domenica 18 febbraio 2024 ma non la festa del Carnevale di Castrovillari, 66 sima edizione. Ovvio è che la decisione di fermare la sfilata è stata sofferta ma dovuta. La protezione civile aveva diramato, alle ore 11.00 di sabato 10 febbraio, l’allerta meteo e quindi la Pro Loco, Ente organizzatore dell’evento, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, ha con una decisione ponderata e non semplice, rinviato alla prossima domenica (18 febbraio) la prima sfilata come pure la “Parata della Gioia”; resta confermata, invece, la sfilata di martedì 13 febbraio.

Il tempo inclemente però non ha fermato la festa e di scena non è stata la Piazza e le strade ma, il Pala Organtino, la tensostruttura allestita nell’Area Mercatale, grazie alla collaborazione con l’Associazione UNAV spettacoli viaggianti sezione Calabria e sezione circhi del Presidente, Riccardo Germinario dove si tengono gli spettacoli al chiuso. Quest’anno inoltre è stata installata anche una pista di ghiaccio.

La mattinata è iniziata con il Carnevale dei bambini con il concerto di Silvia Alibrandi, attrice-cantante, ha interpretato il ruolo di Margot Frank nello spettacolo “Anna Frank il musical e lo scorso anno, diretta da Alessio Inturri nel ruolo di Anna in “Closer”.  Ed ancora balli con la Maestra, Brunella Musmanno e Rosario Rummolo. Poi Musica No Stop fino a notte inoltrata con il Festival del Folklore, il concerto dei “Castrum” quello dei Taranta Nova fino ad arrivare alla tradizionale Festa in Maschera.

Lunedì 12 febbraio in Piazza Municipio Concerto di Calabria Sona e a seguire, al Pala Organtino, il Gran Galà del Folklore dedicato al Maestro, Otello Profazio.

In scena i gruppi provenienti da: Albania, Serbia, Italia con Sicilia, Puglia e Calabria. Presente naturalmente il Gruppo ospitante la kermesse, la Pro Loco con i veterani e i Piccoli.

Martedì 13 febbraio si inizierà alle ore 15,00 con la Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi, Folklorici. Vedremo sfilare gli abiti che in questi mesi sono stati realizzati nei laboratori delle scuole e nelle case dei cittadini. Per loro sarà il primo banco di prova e sarà una giuria tecnica e una popolare (attraverso la Lotteria del Carnevale), a stilare la prima classifica che si andrà a sommare a quella di domenica 18 febbraio. Felicità, spensieratezza e voglia di divertirsi e mascherarsi, non solo per i castrovillaresi ma anche per i tantissimi turisti che verranno dalle diverse regioni d’Italia, lo scorso anno si è raggiunta quota 100 mila, nei giorni dell’evento.

Tutto questo, grazie alla Pro Loco, Ente organizzatore dell’evento, al Presidente Eugenio Iannelli e al Direttore Artistico, Gerardo Bonifati, che hanno lavorato tanto affinchè il Carnevale di Castrovillari, conquistasse uno spazio sempre più importante non solo tra i Carnevali della Calabria, ma di quelli di tutta l’Italia, rientrando tra i 10 più importanti, testimoniato dal Touring Club.

La sfilata sarà impreziosita da postazioni radiofoniche con Radio Nord Castrovillari e Radio LivEvent.

Si proseguirà, sempre in Piazza Municipio, con il concerto di Giuliano Ciliberti, uno dei maggiori interpreti del teatro di rivista, con un omaggio ai 70 anni della RAI.

Per chi volesse sostenere, il Carnevale di Castrovillari, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale” con contributo volontario.

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Mediocrati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’EPLI,  il Comitato Difesa Consumatori,  I.G.F. sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand Miss Italia,  Repubblica Italiana,  e Castrovillari Città Festival.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più