martedì, Aprile 16, 2024
Home » In 100mila al Carnevale di Castrovillari e la notizia che entra tra gli eventi regionali della Calabria

In 100mila al Carnevale di Castrovillari e la notizia che entra tra gli eventi regionali della Calabria

by Anna Rita Cardamone
0 commento


Castrovillari
. Cala il sipario sulla 65^ edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore che, ha fatto registrare una presenza massiccia di spettatori, (si stima nelle 10 giornate dell’evento, oltre 100 mila persone) e un riconoscimento importante: la proposta di legge, presentata dalla consigliera, Pasqualina Straface e sottoscritta dall’assessore, Gianluca Gallo e dalla consigliera, Katia Gentile, per il riconoscimento dell’evento a carattere regionale, con l’obiettivo di promuoverlo tra le attività culturali e di interesse regionale.

«L’evento organizzato sin dal 1959 dalla Pro Loco di Castrovillari è giunto quest’anno alla 65a edizione, ha negli anni, sottolinea la consigliera regionale di Forza Italia e presidente della terza commissione Sanità, Attività sociali, culturali e formative Straface, ridato al popolo, il ruolo di vero protagonista che da “spettatore passivo” è ritornato ad essere “attore principale”, per come ci insegnano la storia e la tradizione della città calabrese. Riconosciuto come il carnevale della Calabria, grazie all’imponenza dell’evento ed alle sue ininterrotte 65 edizioni, è considerato, a giusta ragione, uno degli appuntamenti italiani carnascialeschi tradizionali più interessanti. Non a caso, nell’anno 2017, è stato inserito dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo nell’elenco dei carnevali storicizzati Italiani».

«Si tratta di grandi traguardi – sottolinea la presidente della terza commissione regionale – che premiano non solo la Pro Loco del Pollino ma l’intera città, in quanto oltre sessant’anni di Carnevale rappresentano per ogni castrovillarese un bagaglio di esperienze e di intense emozioni che racchiudono una parte di storia personale e collettiva. L’intuizione è stata quella di coniugare maschere e folklore, un binomio vincente determinato dall’enorme partecipazione popolare che ancora oggi lo caratterizza. Per ampliare l’offerta, la Pro loco, organizza, all’interno del programma, molteplici attività, culturali, artistiche e sportive, tra cui un interessante focus di approfondimento culturale. Numerose manifestazioni che vanno a riempire un arco temporale di dieci giorni – conclude Pasqualina Straface – e che fanno del Carnevale di Castrovillari un “unicum” nel panorama culturale calabrese. L’evento, peraltro, contribuisce alla crescita sociale, culturale ed economica dell’intero comprensorio e che espande l’immagine di Castrovillari su tutto il territorio nazionale».

“E’ una notizia importante, sottolineano il Presidente della Pro Loco e il Direttore Artistico, Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, per una manifestazione che non si è mai fermata in tutti questi 65 anni e va a sancire, tutto il nostro lavoro ed impegno ma soprattutto, il merito va a tutti coloro i quali partecipano all’organizzazione questo grande evento che va ad incidere positivamente  sull’intero indotto economico del territorio. 100 mila persone in questi 10 giorni, hanno portato linfa nuova a tutte le attività commerciali, alberghi, ristoranti, tutti sould out.

Questo grazie ad un programma ambizioso che è perfettibile e lavoreremo di più e meglio per portare la manifestazione sempre più in alto”.

Gli ha fatto eco l’assessore al Turismo e Spettacolo, Ernesto Bello che ha condiviso con gli organizzatori tutti gli eventi: “Una kermesse che valorizza Castrovillari e l’intera Calabria.  Vedere la città in questi giorni colma di gente non può, da assessore al Turismo, che farmi enorme piacere. Un grazie alla Pro Loco che, anche in questa edizione della ripartenza, ha saputo offrire uno spettacolo di tale portata”.

Intanto il carnevale come si sa, è anche un concorso di Maschere e Carri allegorici – Franco Minasi e questo è ciò che è uscito dalla giuria tecnica, che ha seguito ed ammirato gli abiti realizzati in questi mesi nei vari laboratori scolastici e nelle case delle persone che hanno spaziato dai temi dell’ambiente, alle favole, alla cultura e alla moda.

Categoria Gruppi spontanei: 1° posto per il gruppo , “Las Flores De Frida – Viva la vida” 314 – 2° posto per “Le Phenix” La Rinascita 304  e 3° posto per  Dancehippie tutta un’altra vita”273 .

Seguono: Le aquile dell’Albania a Castrovillari 257 – Salute…Disco Pub 247 – I Pinguini del Madagascar 225.

Categoria Scuola secondaria: al gruppo, “Connessi e Imbambolati” che ha totalizzato 331 ( Liceo Classico “ Garibaldi-Alfano-Da Vinci)

Categoria Scuola Primaria: 1° posto per, “Insieme salviamo il pianeta 313; 2° posto per il gruppo,  Pinocchio 238 ( I° Circolo Didattico “ V. Squillaci”).

Premio la Maschera più bella, “Le Phenix” La Rinascita.

Il Premio Categoria Carri Allegorici, va a il “Mondo di Disney” con 122 punti.

La premiazione è avvenuta presso il PalaGasPollino con un Tributo a Raffaella Carrà, a cura di “PeterEvent”, di Ettore Carella, uno spettacolo dei circensi del Circo “Altea Orfei” per poi proseguire con  la serata Caraibica a cura della Maestra, Brunella Musmanno.

 I primi tre premi della Categoria Gruppi Spontanei, sono stati realizzati, l’orafo calabrese, Michele Affidato. Inoltre a tutti i partecipanti, è stato consegnato il cofanetto, con l’immagine di Organtino, offerto dall’Azienda “Amarelli” di Corigliano-Rossano.

Durante la sfilata anche i gruppi provenienti dall’Ucraina-Serbia-Grecia-Uzbekistan e Italia

L’appuntamento è per la 66° edizione, senza però prima ringraziare, i dirigenti scolastici, gli alunni, i genitori, i cittadini di Castrovillari, i volontari, la CRI,  le forze dell’ordine, il Cda, la segreteria della Pro Loco, i componenti il Gruppo della Pro Loco, RadioLivEvent”, capitanata da Stefano Borrello, Anna Franca Caruso, musical-performer, Anna Nigro per la realizzazione del manifesto, Asia Catucci- Printag per la grafica,  le associazioni culturale e sportive, gli sponsor che hanno creduto nella manifestazione, la Madrina del Carnevale, Caterina Gaetani, Rosario Rummolo  Re Carnevale- Martina Aloisio Quaresima- Organtino, Camillo Maffia diretti da  Francesco Gallo  e tutte le testate giornalistiche: TV, Radio, Giornali e Siti Web  e fotografi,  che hanno dato voce all’evento che ha avuto anche una caratura giornalistica nazionale, grazie a Radio Vaticana.  (foto di Alessia Motta)

Sarà possibile acquistare i biglietti della lotteria del Carnevale, con in palio 63 premio e il primo premio Scooter “Wottan Storm 125”, offerto da Motormania Lanzillotta di Frascineto, fino alle ore 12.00 del 26 febbraio 2023.  L’estrazione avverrà il 27 febbraio 2023 alle ore 10.30, presso la Sala Consiliare di Castrovillari, alla presenza di Pubblici Ufficiali e di membri della Pro Loco.

Il Carnevale di Castrovillari, è stato organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’EPLI,  il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati,  impreziosita da i brand A.C.T.  ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più