giovedì, Maggio 23, 2024
Home » Rotonda. In montagna per la scelta degli alberi per il tradizionale rito arboreo

Rotonda. In montagna per la scelta degli alberi per il tradizionale rito arboreo

by Anna Rita Cardamone
0 commento

Dopo la tradizionale benedizione dei “parichi” (coppie di buoi) che si è svolta davanti al Santuario di Maria SS. della Consolazione, oggi in montagna gli uomini procedono con i lavori necessari a tagliare e trasportare gli alberi in vista del grande giorno, ovvero il 12 giugno dove gli alberi arriveranno in paese. Il cammino è iniziato per il taglio della “Rocca” nei boschi del comune di Terranova di Pollino e quello della Pitu nei boschi del comune di In località “Acquaspasa” per suggellare il matrimonio tra questi due alberi, un faggio e un abete che si giureranno amore e terno in un inno alla fertilità e alla vita.

Sacro e profano, uomo e natura. Un lavoro lento, meticoloso che si tramanda di padre in figlio che ha radici profonde proprio come quelle degli alberi in una melodia di zoccoli, canti e balli. 

La “Pitu” viene tagliata con cura, squadrata pulita dalle fronde e lasciata in attesa di essere trainata domani, mentre la “Rocca” viene trasportata con l’ausilio di una coppia di buoi e tantissimi fedeli fino al campo base di Colle dell’Impiso. La sua “chia” preziosa verrà accuratamente legata e assicurata per farla giungere in paese bella e pronta al matrimonio.

Tra il 9 e il 10 di giugno tutti gli altri gruppi chiamati “porfiche”, come fossero i tanti invitati di questo matrimonio, tagliano una pianta e la fanno giungere, trainata da coppie di buoi attraverso il proprio “paricchio” in località Pedarreto.

Un rito che ha tanti protagonisti, ognuno necessario ed importante per portare avanti una tradizione secolare.

E il viaggio continua nella tradizione di donare sacrifici, lavoro, speranze e preghiere al Santo Protettore, Antonio da Padova.

Potrebbe piacerti leggere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo acconsenti alla memorizzazione e al trattamento dei tuoi dati da parte di questo sito web.

logo menabò bianco sx

Menabò nasce come supplemento di approfondimento, curiosità, notizie, con uno sguardo al nazionale, alla cronaca regionale ed ai fatti del territorio. Uno strumento snello, innovativo e fresco.

MENABÒ – Testata Giornalistica iscritta al r.d.s. n° 1/ 2017 – All Right Reserved. Progettato e sviluppato da MindResource

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetto Per saperne di più